Disfunzione erettile

SI PUÒ PREVENIRE E SI PUÒ GUARIRE

Si tratta della più grande rivoluzione nella terapia della disfunzione erettile dall’introduzione del Viagra”

I maschi possono finalmente PREVENIRE la disfunzione erettile (DE), ai suoi primi segni, ritornando ad una sessualità soddisfacente e spontanea”

I maschi possono finalmente GUARIRE la disfunzione erettile (DE), ABBANDONARE I FARMACI e ritornare ad una sessualità soddisfacente e spontanea”

I maschi che soffrono di una forma più grave di disfunzione erettile e non rispondono ai farmaci (orali o per iniezione intracavernosa) hanno finalmente la possibilità di RISPONDERE ALLE TERAPIE PIU’ SEMPLICI”

Tutto questo è possibile grazie ad una rivoluzionaria terapia che utilizza le onde d’urto (Shockwave) lineari a bassa intensità applicate ai corpi cavernosi del pene.

I risultati delle sperimentazioni, iniziate più di 15 anni fa sugli animali, hanno fornito l’evidenza che le onde d’urto a bassa intensità (LISWT) stimolano nel tessuto trattato la creazione di nuove reti di vasi sanguigni. Il processo, chiamato neoangiogenesi, conduce alla formazione di un nuovo sistema vascolare negli organi esposti alle onde d’urto.

La terapia con onde d’urto è stata studiata ed utilizzata da decenni in molti campi della medicina. Le onde d’urto ad alta intensità sono usate per la frantumazione dei calcoli. Le onde a media intensità, grazie alle proprietà antiinfiammatorie, sono utilizzate per curare una vasta schiera di condizioni ortopediche come fratture scomposte, tendiniti e borsiti.

Le onde d’urto a bassa intensità, che hanno la proprietà di rigenerare il sistema vascolare, sono usate nel trattamento delle ferite croniche, delle neuropatie periferiche e per indurre la rigenerazione dei piccoli vasi coronarici del cuore in pazienti che soffrono di angina e non possono essere sottoposti a chirurgia coronarica o all’angioplastica.

La terapia migliora la vascolarizzazione del cuore ed è efficace anche per il pene. Infatti l’80% dei casi di disfunzione erettile hanno una causa vascolare. Se le Onde d’Urto Lineari a Bassa Intensità sono applicate ai corpi cavernosi del pene ne rigenerano il tessuto vascolare aumentando l'afflusso di sangue al tessuto erettile e consentendo il raggiungimento e il mantenimento di una piena erezione.

  

La rivoluzione della terapia ad onde d’urto

Le terapie non chirurgiche attuali della DE consistono principalmente nei farmaci orali (inibitori delle fosfodiesterasi tipo 5: sildenafil, vardenafil, tadalafil, avanafil) e/o dispositivi per erezione sotto vuoto (vacuum devices) e/o nell’iniezione nei corpi cavernosi del pene di vasodilatatori.

Sono terapie molto efficaci e ragionevolmente sicure, con rari effetti collaterali indesiderati.

La via di somministrazione è sicuramente spiacevole per le iniezioni. Tutte queste terapie devono essere praticate in genere a richiesta , prima dell’interazione sessuale, ed il loro effetto è limitato nel tempo. Spesso funzionano per un solo incontro sessuale alla volta. Sono una terapia sintomatica e comportano, a volte, effetti collaterali spiacevoli e, conseguentemente, una scarsa aderenza alla terapia. Queste limitazioni sono esaltate dal fatto che la terapia è diretta verso una funzione biologica strettamente connessa alla sfera del piacere piuttosto che ad una malattia che metta in pericolo la vita. Per alcuni farmaci orali è possibile la somministrazione giornaliera (invece che a richiesta). Questo risolve alcuni di questi problemi ma, come per tutte queste forme di terapia non vengono modificate le alterazioni del meccanismo erettivo.

Attualmente solo a pochi maschi con DE può essere offerta una terapia che sia in grado di rigenerare la funzione erettiva spontanea. La maggioranza dei pazienti con DE deve continuare a praticare la propria terapia per mantenere la funzione sessuale.

La terapia con onde d'urto è diversa , in quanto è diretta a rigenerare il meccanismo erettile in modo da far sì che i pazienti possano avere erezioni spontanee.

Gli studi sino ad ora eseguiti hanno dimostrato che le onde d’urto a bassa intensità (LISW) possono aiutare sia i maschi con disfunzione erettile che rispondono ai farmaci orali sia i maschi che soffrono di disfunzione erettile talmente grave da non consentire la risposta alla terapia con I farmaci orali .

L’attrazione potenziale della terapia ad onde d’urto consta nel fatto che, a differenza delle terapie attualmente utilizzate, che sono solo sintomatiche, palliative ed utilizzate a richiesta, le onde d’urto mirano a ripristinare il meccanismo erettivo ed a guarire la disfunzione erettile consentendo di avere erezioni naturali e spontanee.

La terapia permette potenzialmente di tornare ad una condizione di normalità, dove non vi è bisogno di usare farmaci. Nel caso che si debbano ancora usare i farmaci probabilmente si otterrà da essi un risultato migliore.

Inoltre la LISW può servire a quei pazienti che presentano controindicazioni all’uso dei farmaci orali o dei farmaci iniettivi, che resterebbero senza alcuna possibilità terapeutica non chirurgica.

  

PREVENIRE LA DISFUNZIONE ERETTILE

Un settore finora inesplorato che presenta prospettive di utilizzo molto interessanti è quello dei pazienti “a rischio” per età, stili di vita, sovrappeso, sedentarietà, fumo, presenza di ipertensione, dislipidemia o diabete che iniziano a presentare qualche lieve segno premonitore della disfunzione erettile: erezioni più difficoltose da ottenere o da mantenere, (ma pur sempre sufficienti), necessità di maggiori stimoli eccitatori per ottenere l’erezione, minore rigidità in erezione. Si tratta di soggetti che non hanno ancora bisogno di terapia ma che, verosimilmente, svilupperanno nel tempo la disfunzione erettile. Verosimilmente il trattamento con onde d’urto potrebbe avere in questi pazienti un ruolo “preventivo”, riportando a condizioni ottimali la vascolarizzazione dei loro corpi cavernosi.”

 

PER CHI VUOLE APPROFONDIRE

LAVORI SPERIMENTALI SUGLI ANIMALI

Nishida T, Shimokawa H et al. Extracorporeal Cardiac Shock Wave Therapy Markedly Ameliorate Ischemia - Induced Myocardial Dysfunction in Pigs in Vivo. Circulation. 2004; 110: 3055-3061

CJWang et al. Shock wave therapy induces neovascularization at the tendon–bone junction: A study in rabbits. Journal of Orthopaedic Research 21 (2003) 984–989

Keiji Oi, Y Fukumoto et al. Extracorporeal shock wave therapy ameliorates hind limb ischemia in rabbits. Tohoku J Exp Med. 2008 Feb ;214 (2):151-8

Qiu X, Lin G, Xin Z, Ferretti L, Zhang H, Lue TF, Lin CS. Effects of low-energy shockwave therapy on the erectile function and tissue of a diabetic rat model. J Sex Med 2013;10:738–746

LAVORI SPERIMENTALI SULL’UOMO

Kikuchi Y et al. Double-blind and placebo-controlled study of the effectiveness and safety of extracorporeal cardiac shock wave therapy for severe angina pectoris. Circ J. 2010 Mar;74(3):589-91.

Vasyuk YA et al. Initial clinical experience with extracorporeal shock wave therapy in treatment of ischemic heart failure. Congest Heart Fail. 2010 Sep-Oct;16(5):226-30.

Wang Y A modified regimen of extracorporeal cardiac shock wave therapy for treatment of coronary artery disease. Cardiovasc Ultrasound. 2012 Aug 17;10:35.

Yang P et al. Randomized and double-blind controlled clinical trial of extracorporeal cardiac shock wave therapy for coronary heart disease. Heart Vessels. 2013 May;28(3):284-91.

Vardi Y, Appel B, Jacob G, Massrwi O, Gruenwald I Can Low-Intensity Extracorporeal Shockwave Therapy Improve Erectile Function? A 6-Month Follow-up Pilot Study in Patients with Organic Erectile Dysfunction. Eur Urol 58: 243–248, 2010

Gruenwald I, Appel B, Vardi Y. Low-intensity extracorporeal shock wave therapy- a novel effective treatment for erectile dysfunction in severe ED patients who respond poorly to PDE5 inhibitor therapy. J Sex Med 9: 259–264, 2012

Vardi Y, Appel B, Kilchevsky A, Gruenwald I Does low intensity extracorporeal shock wave therapy have a physiological effect on erectile function? Short-term results of a randomized, double-blind, sham controlled study. J. Urol. May;187(5):1769-75, 2012

Gruenwald I, Kitrey ND, Appel B and Vardi Y. Low-intensity extracorporeal shock wave therapy in vascular disease and erectile dysfunction: theory and outcomes. Sex Med Rev2013; 1:83-90

Casarico A and Puppo P. Low Intensity Linear Focused Shockwave Therapy: a New Treatment to Improve the Quality of Life of Vascular Erectile Dysfunction Patients. XXI Cong Naz Auro.it, Roma 4-6 giugno 2014

Lo studio sperimentale presentato

Al XXI Congresso della Associazione Urologi Italiani, Antonio Casarico e Paolo Puppo hanno presentato i risultati del loro studio che ha utilizzato le Onde d’urto lineari a bassa intensità (LISW) per la terapia della disfunzione erettile a genesi vascolare.

Lo studio ha utilizzato una nuova apparecchiatura ('RENOVA', Initia Ltd, Israel) per la somministrazione di onde d’urto lineari a bassa intensità ai corpi cavernosi del pene di 25 pazienti affetti da DE a genesi vascolare. I pazienti avevano nel 76% dei casi una risposta (completa o parziale) oppure assente (24%) agli inibitori delle fosfodiesterasi di tipo 5 (sildenafil, tadalafil, vardenafil) e vennero trattati ambulatoriamente. Tutti I pazienti soffrivano di DE a genesi vascolare la cui gravità era variabile da lieve a severa. L’età dei pazienti variava dai 45 ai 74 anni e la durata della loro disfunzione erettile era variante tra 1 e 20 anni (in media 4,8 anni). Il 52% fumava, il 26% era diabetico, 58% aveva alti livelli di colesterolo, 37% aveva una malattia cardiovascolare e 47% era iperteso. Vennero praticate 4 sessioni di terapia, 1 volta la settimana, applicando le onde d’urto a tutte le aree del pene. Il trattamento è totalmente indolore e, perciò, non fu necessaria alcuna forma di anestesia.I pazienti vennero seguiti per 6 mesi. Ottennero un risultato positivo 40% dei pazienti gravi (che non rispondevano ai farmaci orali) e 78% di chi rispondeva. Particolarmente degno di nota è il fatto che il 42.8% di chi rispondeva ai farmaci orali smise di usarli e l’83% ottenne una risposta positiva in tutti i questionari di valutazione utilizzati. La percentuale generale di successo fu del 70%. Nessun paziente riferì dolore durante il trattamento e non si verificarono eventi avversi di alcun genere.

  

DOMANDE FREQUENTI

1) CHE COS’E’ LA TERAPIA CON ONDE D’URTO LINEARI A BASSA INTENSITA’?

E’ una terapia che utilizza energia da onde acustiche (Onde d’urto = Shockwaves). Esse stimolano la creazione di nuove reti di vasi sanguigni, un processo chiamato neovascolarizzazione. Ciò serve a migliorare il flusso di sangue nella regione interessata. Questo tipo di terapia è stato utilizzato per aiutare pazienti con calcoli renali, con fratture e/o infiammazione delle articolazioni, cardiopatici. Le Onde d’urto applicate ai corpi cavernosi del pene aumentano l'afflusso di sangue al tessuto erettile e consentono il raggiungimento e il mantenimento di una piena erezione per aiutare gli uomini con disfunzione erettile (DE).

2) QUALI SONO LE INDICAZIONI ALLA TERAPIA CON ONDE D’URTO LINEARI A BASSA INTENSITA’?

La terapia con Onde d’Urto Lineari a Bassa Intensità aiuta i pazienti con Disfunzione Erettile di origine organica, in cui esista una componente di alterazione vascolare. Ciò si verifica frequentemente in relazione ad età, sovrappeso, sedentarietà, fumo, dislipidemia (aumento di colesterolo e/o trigliceridi), ipertensione (pressione arteriosa elevata), diabete, malattie cardiovascolari, ictus, ipogonadismo (alterazione degli ormoni sessuali maschili) ed è associata con i disturbi urinari da ipertrofia della prostata.

Il trattamento può essere utile per

  • soggetti che avvertono i primi segni di DE (difficoltà/lentezza ad ottenere e/o mantenere l’erezione, erezione meno rigida) e vogliono evitare il peggioramento della loro erezione o la necessità di assumere farmaci per la DE

  • pazienti con DE che rispondono ai farmaci orali (Viagra, Cialis, Levitra, Spedra) e vogliono migliorare la loro funzione erettile in modo da non dover utilizzare più i farmaci

  • pazienti che non possono assumere farmaci orali per la DE a causa degli effetti collaterali o perché presentano controindicazioni alla loro assunzione

  • pazienti che non rispondono ai farmaci orali e/o ai farmaci per iniezione intracavernosa e che vogliono migliorare la loro funzione erettile in modo tale da rispondere ai farmaci orali o iniettivi

  • pazienti sottoposti ad interventi di chirurgia pelvica (prostatectomia radicale, cistectomia radicale, interventi demolitivi al sigma-retto) che vogliano evitare i danni vascolari possibili nella fase postoperatoria

3) COME SI EFFETTUA IL TRATTAMENTO DELLA DISFUNZIONE ERETTILE CON ONDE D’URTO ?

Il trattamento viene effettuato ambulatoriamente. Per somministrare la terapia con onde d'urto, si applica sul pene una sonda ricoperta di gel. Sono interessate le diverse aree del pene. Le onde d’urto sono somministrate con una frequenza di 120 al minuto con un totale di 5000 onde d’urto per sessione di trattamento. I pazienti non hanno bisogno di anestesia o sedazione e non sentono dolore , anche se potrebbero avere una sensazione di formicolio nella zona trattata .

4) E’ NECESSARIA UNA PREPARAZIONE AL TRATTAMENTO CON ONDE D’URTO?

Non è necessaria alcuna preparazione al trattamento.

5) QUANTO TEMPO DURA UNA SESSIONE DI TERAPIA CON ONDE D’URTO?

Le sessioni di trattamento durano trenta minuti circa

6) QUANTE SESSIONI DI TERAPIA SONO NECESSARIE PER UN TRATTAMENTO COMPLETO?

Le sessioni di terapia sono eseguite in genere 1 volta la settimana per un totale di 4 settimane (anche non consecutive).

7) QUALI RISULTATI CI SI PUO’ ASPETTARE DALLA TERAPIA CON ONDE D’URTO?

Gli studi clinici sulla terapia ad onde d'urto per la DE hanno fornito risultati estremamente positivi. Il trattamento è stato ben tollerato dai pazienti . Molti uomini hanno scoperto che le loro erezioni sono migliorate, che riescono ad ottenerle e mantenerle con facilità e che sono in grado di avere rapporti sessuali senza l’aiuto di alcuna terapia farmacologica. I risultati migliori si ottengono nelle forme di DE più lieve. Gli uomini con DE più grave anche dopo avere fatto la terapia con onde d'urto possono avere ancora bisogno di assumere farmaci per la DE .

8) LA TERAPIA DELLA DISFUNZIONE ERETTILE CON ONDE D’URTO COMPORTA EFFETTI COLLATERALI O COMPLICANZE?

Sino ad ora non è stato rilevato alcun effetto collaterale dalla terapia con Onde d’Urto Lineari a Bassa Intensità. In tutti gli studi eseguiti sino ad ora non sono state segnalate complicanze a seguito del trattamento